Il clima da novembre a marzo nel nord Argentina

Durante la primavera-estatevlocale, le province di Salta e Jujuy offrono temperature più che gradevoli per andare alla scoperta delle loro attrazioni. Qui di seguito, vi offriamo consigli per preparare il bagaglio e approfittare al massimo della vostra permanenza.

L’Argentina settentrionale continua ad essere una delle mete turistiche preferite dai viaggiatori di tutto il mondo, e ce ne sono di motivi. Oltre ai suoi meravigliosi paesaggi e alla fiorente cultura autoctona che si respira ad ogni passo, questa parte del Paese ha un clima temperato che permette di visitarla praticamente tutto l’anno.

Se state programmando un viaggio durante la primavera-estate locale, è bene tenere a mente come cambia il tempo e le indicazioni per munirvi dell’abbigliamento adeguato.

Salinas Grandes

La temperatura a Salta e Jujuy

Da noviembre a marzo la temperatura media di Salta e Jujuy si aggira intorno ai 20 gradi, con un massimo di 32 gradi. Questo significa che anche durante i mesi più caldi il Nord ha un clima molto gradevole per visitare i suoi magnifici scenari naturali.

La stagione delle piogge ha luogo sempre in estate, precisamente tra dicembre e febbraio. Le precipitazioni, tuttavia, non rappresentano un ostacolo per i visitatori, che possono proseguire con la scoperta dei loro itinerari.

D’altra parte bisogna tener conto dell’escursione termica della regione – principalmente nella zona delle valli e Puna – che può essere importante. Quindi bisognerà che siate preparati per affrontare le più fredde temperature notturne.

Cuesta del Obispo – Provincia de Salta

Consigli per preparare i bagagli

Al momento di visitare l’Argentina settentrionale dovrete portare con voi abbigliamento adeguato. Durante il giorno non possono mancare capi leggeri (bermuda, pantaloni freschi, camicie a manica corta, ecc), un impermeabile per essere pèreparati in caso di piogge e scarpe comode per fare trekking. In quanto alle giacche, porte con voi una giacca legggera e una sciarpa per la notte, che può essere fresca.

Ultimo consiglio, ma non in ordine di importanza, è quello di proteggervi adeguatamente dai raggi UV, data l’altezza del luogo. Usate cappelli o berretti e occhiali da sole.

Comments

Lascia un commento